L’attualità degli studi di matrice vygotskijana e il loro contributo alla ricerca educativa

  • Daniele Morselli Pensa MultiMedia Editore

Abstract

Gli studi che attingono all’eredità vygotskijana condividono un’agenda interventista che si concentra sulle attività umane investite da cambiamenti storici. Benché non esista un filone di ricerche monolitico che raccolga in toto l’eredità di Vygotskij, questo contributo illustra la terza generazione della teoria dell’attività, l’approccio che forse raccoglie maggiormente il suo pensiero, dai concetti della zona di sviluppo prossimale alla doppia stimolazione, e dall’azione mediata alla scelta di un livello d’analisi che permetta di indagare le unità anziché gli elementi. Il contributo dell’eredità vygotskijana alla ricerca educativa presente risiede essenzialmente in: a) una nuova teoria dell’apprendimento che spiega l’innovazione e il cambiamento sociale – l’apprendimento espansivo; b) una nuova unità di analisi per studiare le organizzazioni e le loro interconnessioni interne ed esterne – i sistemi di attività; e c) una nuova metodologia interventista che promuova l’agentività collettiva trasformativa – gli interventi formativi. Il contributo illustra le direzioni di ricerca più promettenti con relative applicazioni nel contesto italiano, in particolare lo sviluppo
dell’agentività collettiva e la competenza come movimento orizzontale tra confini, e termina discutendo come la teoria dell’attività si stia evolvendo verso la quarta generazione di studi per poter rispondere alle nuove sfide educative.

Pubblicato
2019-06-25
Sezione
Articoli