Misurare la didattica: un’idea finlandese in Italia

  • Sara Mauri Pensa MultiMedia Editore
  • Elisabetta Biraghi
  • Antonio La Torre
  • Nicola Lovecchio

Abstract

La scuola e lo sport sono due realtà che troppo spesso vengono considerate
come unità a sé stanti, quando, invece, dovrebbero collaborare per migliorare
gli studenti sia dal punto di vista intellettivo che fisico. Prendendo spunto da
progetti già in atto in altri stati europei come la Finlandia e la Svizzera, dove
sport e scuola viaggiano in parallelo da molti anni, nasce il progetto: “Smuovilascuola”.
“Smuovilascuola” porta l’attività fisica nelle aule delle scuole primarie,
facendo sì che diventi parte integrante delle lezioni curricolari, e non
solo un accessorio per la palestra, così che si possano avere miglioramenti
sia per l’area motoria che quella cognitiva dei bambini. Questi saranno più
predisposti allo sport, più attenti in aula, coinvolti, e sapranno gestire meglio
emozioni e paure. Lo scopo è educare gli studenti a 360°. Utilizzando dei test
psicofisici validati si è riusciti a valutare come questo intervento sia riuscito
ad aumentare l’autoefficacia degli studenti, il loro apprezzamento verso l’attività
fisica e soprattutto la padronanza del loro corpo.

Pubblicato
2019-07-19
Sezione
Articoli