Deficit di attenzione ed iperattività: analisi e definizione di un programma motorio

Autori

  • Matteo Giuriato
  • Noemi Regonesi
  • Nicola Lovecchio
  • Roberto Codella

DOI:

https://doi.org/10.7346/-fei-XIX-02-21_39

Abstract

Il disturbo da Deficit di Attenzione ed Iperattività (DAAI) risulta di difficile diagnosi in quanto si rischia, di giustificare gli atteggiamenti del bambino con il carattere dello stesso o con comportamenti tipici dell’età dello sviluppo. Il trattamento convenzionale si avvale di psicoterapia comportamentale mirata, che può includere anche interventi farmacologici, i quali però possono portare ad effetti avversi. Per questo motivo recentemente, l’esercizio fisico associato al trattamento comune si sta affermando come rimedio aggiuntivo, ed efficace, privo di controindicazioni dannose per la persona. L’obiettivo di questo articolo è quello attraverso una revisione della lettera- tura scientifica di dare delle linee guida per il trattamento attraverso l’esercizio fisico per i differenti soggetti affetti da DAAI.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-07-27

Fascicolo

Sezione

Articoli