Per una pedagogia valoriale

  • Manuela Valentini Pensa MultiMedia Editore

Abstract

Con il presente lavoro si vuole riflettere sull’educazione e la deriva di cui
spesso è protagonista in particolare nelle giovani generazioni che chiamano
comunque in causa le vecchie, coinvolgendole in un degrado al quale bisogna
porre limite. Famiglia, scuola, istituzioni insieme per capire o meglio
agire, intervenire in questa emergenza educativa. Riprendendo in mano un
libro, il libro, “Esperienza e educazione” di John Dewey, rileggendolo e riportando
parti originali dell’autore, si scopre/ riscopre il suo pensiero, profondo
e incisivo che ci aiuta a trovare/ritrovare la strada smarrita, da
percorrere, senza escogitare, inventarci effetti speciali andandoseli a prendere
chissà dove; nel testo sono scritte, messe nero su bianco, per il controllo
sociale, le buone pratiche per riportare in carreggiata la macchina
dell’educazione che sembra aver sbattuto contro un muro del non senso, in
un non ritorno di cui dobbiamo, tutti, trovare/ritrovare il giusto equilibrio,
dando significato e valore a quello che ci caratterizza: l’umanità.

Pubblicato
2019-07-18
Sezione
Articoli