Educ-azione al corpo, attività fisica contro obesità: una partita da vincere

  • Manuela Valentini Pensa MultiMedia Editore
  • Eleandra Fatuzzo
  • Margherita Francioni

Abstract

È noto che sovrappeso e obesità producono danni alla salute e che la prevenzione
in età evolutiva è fondamentale; nonostante ciò l'aumento di questa
"epidemia mondiale" sembra non avere fine. I giovani possono subire
discriminazione e marginalizzazione nella vita di relazione anche durante
le lezioni di educazione fisica. Alcuni studi evidenziano che questi fattori
portano ad un aumento di sintomi depressivi, diminuzione dell’autostima,
difficoltà ad integrarsi nel gruppo dei pari e poca cura del corpo. Si è voluto
riflettere su un modello guida, socio-ecologico, per favorire il coinvolgimento
nelle attività fisiche scolastiche, istruzioni riassunte in cinque diversi
livelli, su come interagendo, stimolano non solo impegno, partecipazione
ma migliorano apprendimenti motori. Attraverso un’indagine ed una sperimentazione
svolte con bambini di Scuola Primaria si riportano i dati raccolti
relativi all’efficacia del movimento, dell’esercizio fisico e di una sana alimentazione.

Pubblicato
2019-09-30
Sezione
Articoli