Efficacia di una formazione multilaterale extracurricolare di 12 settimane sull’insoddisfazione dell'immagine corporea e sull’autopercezione delle dimensioni corporee tra gli adolescenti

Autori

  • Francesco Fischetti
  • Francesca Latino
  • Valerio Bonavolontà 
  • Stefania Cataldi

DOI:

https://doi.org/10.7346/-feis-XIX-03-21_08

Abstract

Scopi: Lo scopo dello studio è stato quello di verificare come un allenamento multilaterale, extracurricolare, integrativo delle ore di Educazione Fisica curriculari, può migliorare l'autopercezione dell'immagine corporea e ridurne l'eventuale insoddisfazione. Metodi: 100 studenti (14-15 anni) sono stati assegnati ad un gruppo sperimentale (MG; n=50; 25M, 25F) che non ha mai svolto attività fisica extracurricolare, o ad un gruppo attivo (AG; n=50; 25M, 25F) praticante sport da almeno 3 anni. Al basale e dopo 12 settimane, sono stati eseguiti sia misurazioni antropometriche sia due test standardizzati per valutare il grado di soddisfazione del proprio corpo (Body uneasiness test (BUT) e Contour drawing rating scale (CDRS)). Risultati: Dopo l'intervento, sono state rilevate differenze significative nel MG totale per peso corporeo (-1.36±2.03 kg, p<0.0001), punteggi BUT (-0.54±1.49, p=0.0320) e CDRS (-1.26±3.92, p=0.0366). Le ragazze del MG hanno mostrato miglioramenti significativi nel peso corporeo (-1.49±2.22 kg, p=0.0027) e BUT (-0.76±1.56, p=0.0398), mentre i ragazzi hanno mostrato miglioramenti soltanto nel peso corporeo (-1.24±1.85 kg, p=0.0027). AG non ha mostrato variazioni significative (p>0.05). Conclusioni: Le scoperte suggeriscono che un allenamento multilaterale potrebbe incrementare la soddisfazione dell'immagine corporea. Tuttavia, le ragazze hanno sempre mostrato punteggi più alti rispetto ai ragazzi e questo indica una maggiore insoddisfazione e disagio nei confronti del proprio corpo. 

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-12-31

Fascicolo

Sezione

Articoli