Valutazione formativa progressiva con diagnosi di medio raggio. Studio pilota sul caso di ipovedenza

  • Francesco M. Melchiori Pensa MultiMedia Editore
  • Roberto Melchiori

Abstract

Nella definizione dei percorsi di formazione degli studenti che presentano disabilità,
è da considerare che gli stessi “disabili non costituiscono un gruppo omogeneo”.
Per supportare la realizzazione di un percorso formativo attento alle esigenze dei
singoli allievi con disabilità, la ricerca sperimentale può fornire un valido supporto
attraverso la progettazione e predisposizione di validi strumenti sia di processo sia
di diagnosi/valutazione sia di ausilio. Lo Studio pilota sul caso dell’ipovendenza, ha
inteso favorire lo sviluppo di una attività di formazione composta da un doppio canale,
comprendente, attività di ricerca-azione, con strumenti precostituiti, per realizzare
diagnosi di medio raggio cicliche delle conoscenze apprese e permanenti, e
una valutazione formativa progressiva, che sulla base dei risultati delle diagnosi cicliche,
favorisca una ridefinizione dinamica del percorso formativo adattandolo alle
condizioni rilevate e allo sviluppo successivo da traguardare. Nello Studio è stata
realizzata un’attività sperimentale per l’apprendimento significativo che ha utilizzato
come teoria di riferimento il monitoraggio e della realtà e della fonte.

Pubblicato
2019-07-19
Sezione
Articoli