La mente in azione Formazione alla corporeità e alle emozioni dell’insegnante di scienze motorie

Autori

  • Patrizia Tortella

Abstract

È stato dimostrato che la motivazione e il senso di autoefficacia degli insegnanti può influire sulla motivazione e il senso di autoefficacia degli studenti.
Lo scopo di questo studio è determinare i fattori che influenzano la
motivazione, il senso di autoefficacia e il comportamento di insegnanti e studenti nei confronti della pratica dell’attività fisica.
Metodi. Numero di insegnanti (volontari) di scuola secondaria inferiore e superiore reclutati per lo studio: 100. Durata dello studio: 1 anno accademico, con incontri ogni 15 giorni da Ottobre a Maggio. Strumenti e procedure: questionari per gli insegnanti e gli studenti, interviste con domande aperte, incontri plenari, incontri di gruppo di dimensioni variabili. Risultati attesi: incremento della motivazione degli insegnanti nei confronti della loro azione didattica e accresciuto senso di autoefficacia; relativo incremento
della motivazione e del senso di autoefficacia da parte degli studenti nei confronti della pratica dell’attività fisica; assegnazione di nuovi significati impliciti ed espliciti da parte di alunni e insegnanti; rivalutazione dei loro nuovi comportamenti da parte degli insegnanti.
Il progetto si sviluppa entro attività didattiche di routine ed è associato all’immediata elaborazione e rielaborazione di aspetti emozionali da parte degli insegnanti. Il vantaggio di tale approccio è la sua immediata traduzione in pratiche di insegnamento; esso fornisce inoltre l’opportunità per gli insegnanti di ridefinire la loro attitudine e motivazione all’interno del contesto della loro attività personale.
Un aspetto innovativo addizionale è la dimensione fisico-emotiva nella costruzione di nuovi reti di significato.

##submission.downloads##

Pubblicato

2014-12-12

Fascicolo

Sezione

Articoli