Eredi di futuro. Per una nuova cultura pedagogica dello sviluppo umano e della sostenibilità

Autori

  • Giambattista Bufalino Pensa MultiMedia Editore
  • Gabriella D’Aprile

DOI:

https://doi.org/10.7346/-fei-XIX-01-21_05

Abstract

L’emergenza sanitaria da COVID-19 e la crisi planetaria strettamente connessa agli impatti climatici e ambientali in atto provocati dall’uomo determinano contingenze senza precedenti che, nonostante la loro problematicità, possono divenire stimolo riflessivo per ripensare alcune questioni fondanti dell’educazione. La sostenibilità va colta come la possibilità tras-formativa di “cambiare strada”, cioè paradigma educativo, che può essere mobilitato solo qualificando pedagogicamente gli stili di vita nella prospettiva di una ecologia integrale, ambientale e umana. Questo invito sfidante e ineludibile chiama direttamente in causa la responsabilità pedagogica nell’accogliere l’appello consapevole e non retorico per una nuova cultura dello sviluppo umano che recuperi i valori ontologici del limite e della cura come indicatori di resilienza umana e sociale.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-04-29

Fascicolo

Sezione

Articoli