Educazione alla performance

Autori

  • Natale Marzullo
  • Lucia Valentino

DOI:

https://doi.org/10.7346/-feis-XX-01-22_18

Abstract

Con il presente lavoro si vuole evidenziare l’importanza della funzione dello sport e dell’attività motoria in generale e l’impatto che essi hanno nella vita delle persone. Un corpo tonico e allenato è l’unico antidoto ad una presenza preponderante nella vita dell’uomo della tecnologia e dei sistemi informatici, i quali predispongono sempre più all’eccessiva semplificazione/assenza delle azioni motorie. L’educazione al movimento e l’abitudine ad esso devono partire dalla scuola dell’infanzia in una prospettiva di apprendimento permanente. Il corpo è in salute solo attraverso il movimento che sia esso una performance sportiva o una semplice azione motoria. Ruolo fondamentale delle scienze motorie è quello di fondere il sapere specifico delle scienze del movimento con l’educazione motoria. Al centro del processo didattico ed educativo delle scienze del movimento, non è la disciplina ma la persona. Attraverso l’educazione motoria si agevolano e si valorizzano nuove capacità, nuove esperienze che entrano a far parte del bagaglio della formazione di ogni essere umano. Maggiore presenza nella scuola dell’educazione motoria insieme ai valori che ad essa si accompagnano devono essere gli obiettivi principali di una società evoluta che pone al centro la persona, le sue capacita e il suo benessere psicofisico.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-01-31

Fascicolo

Sezione

Articoli