Ripensare la teoria della valutazione e dell’apprendimento all’università: un modello per implementare pratiche di peer review

Valentina Grion, Anna Serbati, Concetta Tino, David Nicol

Abstract


Nelle università italiane, la valutazione degli apprendimenti si configura generalmente come un fatto legato all’esame di fine corso, momento separato dalle attività di apprendimento e insegnamento. Al contrario, la letteratura
internazionale sottolinea lo stretto legame esistente fra valutazione e appren- dimento e la conseguente necessità di adottare pratiche valutative da attuare durante lo svolgimento della didattica, come attività di supporto all’apprendimento (Assessment for Learning, AfL) e di costruzione di capacità valutative negli studenti (Sustainable assessment). In questo articolo
si intende presentare la teoria derivante dalle concezioni internazionali di valutazione, proporre un modello d’implementazione di pratiche ad esso ispirate e discuterne l’applicazione in due corsi dell’Università di Padova. In questi ultimi, gli studenti valutano, forniscono feedback sul lavoro dei propri pari e ricevono a loro volta feedback dai compagni. I primi risultati della ricerca messa in atto in questo contesto sembrano dimostrare che l’azione di produzione di una review, piuttosto che la ricezione di review, dia agli studenti la possibilità di intervenire attivamente nei processi valutativi, e quindi di migliorare l’acquisizione di conoscenze e abilità. Sono, infine, discusse le implicazioni di tali risultati.


Full Text:

PDF (Italiano)

Refbacks

  • There are currently no refbacks.