La mediazione del linguaggio musicale per una rinnovata integrazione didattica

Autori

  • Valerio Ciarocchi

DOI:

https://doi.org/10.7346/-fei-XIX-02-21_33

Abstract

La crisi scaturita dalla pandemia ha avuto conseguenze immediate e di lungo termine. La didattica a distanza è stata fondamentale per la tenuta della formazione continua. Nell’integrazione didattica la mediazione del linguaggio musicale è un elemento fondamentale per una migliore riuscita dell’inter- vento educativo e didattico. Essa è un linguaggio veramente universale, ca- pace di superare barriere linguistiche e culturali. Ancor più si può dire: offre un’idea di sé a ciascun ascoltatore, che la interpreta secondo la propria sensibilità. Un’istruzione equa, inclusiva e di qualità deve tener conto di diversi elementi. Riteniamo che formare al bello ed al gusto estetico sia uno dei cardini di un’efficace formazione. La cosiddetta Via Pulchritudinis può essere un valido strumento per un apprendimento che dura tutta la vita e diviene buona pratica di convivenza civile e di democrazia.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-07-27

Fascicolo

Sezione

Articoli