L’emergenza da coronavirus come verifica delle competenze digitali dei docenti. Indagine sulla pregressa formazione in servizio

Autori

  • Laura Sara Agrati

DOI:

https://doi.org/10.7346/-fei-XIX-02-21_17

Abstract

L’emergenza da COVID-19 ha accelerato la trasformazione delle pratiche di insegnamento; si è rivelata essere un’occasione, sofferta ma utile, per mettere alla prova le competenze digitali dei docenti.
Dopo alcune riflessioni in merito agli effetti dell’emergenza da COVID-19 sugli esiti attuali della ‘società della conoscenza’ – in termini di digital divide – e sulla formazione dei docenti di scuola – come rilancio di abilità complesse, quali l’allestimento degli ambienti di apprendimento –, il lavoro pre- senta i risultati di un’indagine che ha coinvolto 108 docenti in servizio. Si è inteso conoscere, in generale, le percezioni dei docenti riguardo le tecnologie di didattica distanza utilizzate durante la pandemia e, in particolare, a verificare se la formazione pregressa avesse o meno un peso specifico sui criteri di intervento didattico adottati nel periodo COVID-19.

L’analisi ha evidenziato che il fattore ‘studenti’ è stato assunto come principale criterio per l’adattamento delle attività didattiche e che il tipo di formazione pregressa - su competenze digitali e nell’allestimento di ambienti di apprendimento - sembra avere un peso specifico sui criteri di intervento didattico. Se confermato attraverso indagini ulteriori, lo studio offrirebbe validi argomenti a supporto dell’efficacia degli interventi di formazione docente voti a recuperare il digital divide specifico.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-07-27

Fascicolo

Sezione

Articoli