Il movimento come chiave di volta per la progettazione degli spazi educativi

  • Beate Weyland Pensa MultiMedia Editore

Abstract

Sono alcuni anni che accompagno scuole nel processo di ripensamento pedagogico
e didattico dei loro edifici e che offro supporto agli architetti nel
definire i loro progetti per edifici nuovi o da ristrutturare. In questo percorso
ho notato che un elemento fondamentale per la progettazione riguarda
il tema del movimento. Come si muovono i bambini nello spazio? Come
raggiungono i vari luoghi della scuola? Quanto spazio hanno a disposizione
per muoversi?
Questo saggio vuole presentare alcune riflessioni e esperienze in cui il movimento
diventa un aspetto centrale della progettazione insieme pedagogico-
didattica e architettonica degli spazi educativi.

Pubblicato
2019-09-30
Sezione
Articoli