L'Allenamento funzionale come processo pedagogico

Autori

  • Francesca Caso
  • Lorenzo Donini

DOI:

https://doi.org/10.7346/-feis-XX-01-22_16

Abstract

Il progressivo e considerevole aumento dell’attività motoria e sportiva ha permesso che essa assumesse grande rilevanza nei diversi contesti della vita quotidiana, riconoscendo così, la natura educativa che lo sport ha assunto nel tempo e diventando quindi, una componente di fondamentale interesse in tutti i principali contesti di interazione sociale. Il corpo e il movimento, hanno assunto negli ultimi anni, un significativo spazio tra gli ambiti di riflessione pedagogica, così le attività motorie e sportive rappresentano una dimensione notevolmente importante quali sistemi specifici di formazione, di cui vanno evidenziate le condizioni di educabilità necessarie affinché lo sport possa rappresentare un contesto di vita proteso verso l’emancipazione per tutti i soggetti. La pedagogia, quindi, offre ai giovani una crescita equilibrata anche in un’ottica socializzante, finalizzata allo stile di vita salutare, il benessere psicofisico e a favore delle positive risposte che essa genera lungo tutto l’arco della vita. Emerge, dunque, la necessità di promuove l’educazione didattica sportiva, data l’importanza che riveste nel sistema dell’istruzione dalla scuola primaria, agli istituti di scuola secondaria e fino alle università. La necessità è di valorizzare le finalità educative, sportive, preventive, culturali e sociali, per la crescita della persona in un ambiente libero e democratico, che valorizzi la diversità e quindi l’inclusione.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-01-31

Fascicolo

Sezione

Articoli