Sostenibilità e imprese per generare il bene comune. Progettualità, Post-Covid 19, Società benefit

Autori

  • Alessandra Vischi

DOI:

https://doi.org/10.7346/-fei-XIX-02-21_05

Abstract

L’attuale situazione planetaria è connotata dalla peggior crisi degli ultimi decenni, molto più dirompente di quella del 2008 in termini di impatto economico, ambientale e sociale. La pandemia, che il Covid-19 ha generato, sta comportando una trasformazione inedita per la velocità e la pervasività con cui si è manifestata e sta evidenziando il legame tra salute, ambiente, economia e cultura. La sostenibilità può essere una leva di miglioramento sociale e occasione per delineare un post-Covid 19 innovativo, green, solidale. In questa prospettiva, e nel quadro dell’economia civile, l’impresa può concorrere a rendere più vivibile la società: umanizzando il mercato, promuovendo lavori dignitosi e sviluppando conoscenza. Le società benefit sono un esempio emblematico di alleanza tra impresa e territorio per la ricerca del bene comune, tra giustizia sociale, formazione e partecipazione. La pedagogia è chiamata a decifrare nuovi bisogni ed elaborare riflessioni e protocolli operativi per favorire il coinvolgimento di imprese sostenibili e responsabili nella ricostruzione post-Covid, per coltivare un umanesimo solidale nel segno dell’ecologia integrale.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-07-27

Fascicolo

Sezione

Articoli