Il momento ricreativo-motorio nella Scuola dell’Infanzia

Autori

  • Manuela Valentini
  • Letizia Venturi

DOI:

https://doi.org/10.7346/-fei-XIX-02-21_40

Abstract

L’attività motoria legata al tempo ricreativo nella Scuola dell’Infanzia è stato il tema chiave di questa revisione sistematica che si è posta l’obiettivo di sottolineare la relazione positiva che si instaura tra queste tre componenti. Questo è un argomento che richiede sempre ulteriori aggiornamenti, in quanto il panorama scolastico cambia continuamente aspetto ed evolve nella struttura e negli ideali alla base, ampliando informazioni e azioni. Le nuove ricerche sottolineano la crescente obesità infantile già nei bambini in età prescolare, richiamando nuovamente l’attenzione sull’importanza di fare attività fisica già da questa età. Questa revisione vuole quindi determinare se e quale vantaggio esiste nell’attuare una ricreazione motoria nella Scuola dell’Infanzia. Quanto la ricreazione possa essere da supporto al fine di aumentare il tempo speso in azioni motorie. Si analizzano i concetti di ricreazione con tutte le declinazioni, focalizzandosi su spazi, tempi, attività. Inoltre, in merito alla parte motoria che riguarda lo sviluppo nella fascia dai due ai cinque anni, la relazione tra sviluppo fisico, cognitivo, emotivo e sociale. Sono stati selezionati ventidue tra articoli e protocolli, collocati negli anni tra il 2000 e il 2020. I risultati sono stati analizzati e confrontati per identificare somiglianze e differenze utili per ulteriori e future sperimentazioni.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-07-27

Fascicolo

Sezione

Articoli