L’utilizzo di giochi strutturati come strumento educativo all’interno di centri diurni per la disabilità

Autori

  • Yuri Vargiu

DOI:

https://doi.org/10.7346/-fei-XVIII-04-20_09

Abstract

All'interno di centri diurni per la disabilità le attività svolte dagli operatori hanno l'obiettivo di far sperimentare e di potenziare le capacità cognitive e di movimento. Spesso le attività educative si avvalgono dell'uso di piccole attività ludiche, che mirano ad obiettivi precisi in modo indiretto ed implicito. Difficilmente però ci si ferma a pensare a una formula educativa basata in modo esplicito sul gioco e sulla ludoterapia, che vengono ancora in larga parte considerati come semplici modalità ricreative. Insegnare a giocare e intanto apprendere attraverso la sperimentazione delle proprie capacità, all'interno di un flow meticolosamente elaborato in fase di programmazione, consente di ottenere risultati ottimali verificabili in modo sperimentale ed esperienziale. In questo testo verrà evidenziata la metodologia utilizzata da un gruppo di professionisti operanti all'interno di un centro diurno riabilitativo, che ha costruito, perfezionandola nel tempo, un'attività di giochi strutturati.

##submission.downloads##

Pubblicato

2020-12-29

Fascicolo

Sezione

Articoli