Orientamento e accompagnamento per un autentico Progetto di vita*

Autori

  • Valeria Friso
  • Roberta Caldin

DOI:

https://doi.org/10.7346/SE-012022-05

Abstract

Il presente lavoro propone riflessioni sull’orientamento quale processo intrinseco lo sviluppo della persona stessa nel suo disvelarsi. Sicuramente ci sono momenti in cui le attività di orien-tamento diventano pregnanti e centrali, come nei passaggi tra gradi scolastici, ma vincente è la competenza di sapersi orientare in un contesto in continuo movimento qual è il contesto occi-dentale odierno. Tanto è vero questo per tutti, quanto lo è per le persone con disabilità che scontano, spesso, maggiori ostacoli nell’essere liberi nelle scelte e nel dirigere e indirizzare le proprie aspettative e i propri desideri, nel riconoscimento dei propri limiti ma anche delle pro-prie funzionalità. Ma i dati cosa indicano? Gli studenti con disabilità sono veramente liberi o sembra che alcuni dei loro destini formativi e lavorativi siano già segnati a causa di rappresen-tazioni sociali ancora molto forti e limitanti?

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-06-30

Fascicolo

Sezione

FOCUS (1/2022): L’orientamento come ponte verso il futuro