Il laboratorio ludico-musicale come spazio fisico e simbolico per l’educazione inclusiva

  • Lucia Chiappetta Cajola Pensa MultiMedia Editore
  • Amalia Lavinia Rizzo

Abstract

Nella prospettiva dell’educazione inclusiva, il cui compito primario è quello di rimuovere gli ostacoli all’apprendimento e alla partecipazione e implementare i facilitatori, gli spazi e i luoghi
votati a tale compito assumono un ruolo cruciale per il “funzionamento umano” e il successo formativo di tutti gli allievi. Uno “spazio fisico e simbolico” emblematico in tal senso è il laboratorio, vero e proprio “fattore ambientale” facilitante. In questa sede, si descrivono le caratteristiche del laboratorio ludico-musicale che appare essere uno spazio adeguato ad imparare, tramite esperienze efficaci di dialogo e confronto nel rispetto delle differenze. Mediante un’indagine conoscitiva svolta in ambito nazionale sono stati approfonditi gli aspetti pedagogici e organizzativi che rendono il laboratorio ludico-musicale uno spazio e una strategia didattica che sostiene i processi inclusivi nel curricolo di classe e di istituto.

Pubblicato
2019-06-30