Poetica del tempo educativo

  • Gabriella D'Aprile

Abstract

Sul terreno dei processi formativi la qualità dell’esperienza del tempo è fattore decisivo.
La direttrice temporale entro cui promuovere qualsiasi cambiamento in educazione
non è quella della tirannia dell’urgenza, dell’immanente necessità, dell’emergenza,
dello scorrere lineare, logico, sequenziale del Krónos ma è quella del Kairós, “momento opportuno”, “tempo debito”, punto di intersezione tra realtà esistenziale e progetto, che pone in valore ogni autentica e irriducibile singolarità umana.
Il saggio propone una riflessione su una tematica radicale e fondativa, spesso poco frequentata, per percorrere i sentieri della formatività nella relazione con il tempo, il dono, la cura.

Pubblicato
2018-12-31