L’anacronismo del liceo come possibilità

  • Andrea Cengia Pensa MultiMedia Editore

Abstract

L’obiettivo principale di questo lavoro è di pensare in modo diverso rispetto a quello gentiliano lo spazio sociale del liceo. Nella prima parte si descrivono le relazioni tra la
scuola e le caratteristiche multidimensionali dei tempi contemporanei. Da un punto di vista teorico vengono impiegate alcune categorie weberiane, in particolare quella di azione razionale, che permette di comprendere le connessioni tra le dimensioni sociologica ed economica dell’agire.
A partire da tale analisi si evidenzia che il liceo può essere pensato come un anacronismo, al fine di mantenere aperto uno spazio educativo e culturale che, altrimenti, rischierebbe di diventare un altro luogo appiattito sulle lingue e sui contenuti del sistema di mercato. Questo è un pericolo per lo sviluppo di un modo di pensare più ricco e creativo, e per la crescita dei valori democratici.

Pubblicato
2019-06-22