Educazione alla cittadinanza e complottismo. Dal sospetto al pensiero critico

Autori

  • Milena Santerini

DOI:

https://doi.org/10.7346/PO-022021-03

Parole chiave:

Educazione civica, Cittadinanza, Cospirazione, Pensiero critico

Abstract

Sempre più spesso influencer e manipolatori diffondono sospetto, disinformazione, fake news, mentalità cospiratoria. L'educazione civica attuale ha il compito di creare una resilienza negli alunni e studenti rispetto ai bias co-gnitivi e alle manipolazioni emotive. Per insegnare il civismo la scuola deve basarsi su conoscenze ed esperienze di vita che decifrino criticamente le comunicazioni distorte e i pregiudizi, e ricostruiscano la fiducia nella cittadinanza attiva e inclusiva contro l'impotenza delle letture cospiratorie dei fenomeni.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-12-23