Learning landscapes in Europe: Historical perspectives on organised adult learning 1500-1914

  • Barry Hake Pensa MultiMedia Editore

Abstract

Questo articolo esplora la storia della “educazione degli adulti socialmente organizzata” in Europa. Sempre più spesso, la storiografia dell’educazione degli adulti è compromessa con le agiografie delle innovazioni organizzative ben note che fissano le storie nazionali ufficiali della “educazione degli adulti” nei diversi paesi europei. Così come nel caso della storia della “educazione”, o della “storia della scuola”, anche la storia della “educazione degli adulti” è ampiamente narrata dalla prospettiva di quelle istituzioni che si riferiscono a sè stesse, e sono riconosciute dalle altre, come quelle che costituiscono le tradizioni nazionali della “educazione degli adulti”. Dalla prospettiva di una storia critica dell’educazione degli adulti socialmente organizzata, il discorso contemporaneo dominante sulla “educazione degli adulti” riduce l’analisi e la descrizione storica a categorie teoreticamente insufficienti di tipologie specifiche di forme istituzionali di “educazione degli adulti”, che si sono sviluppate dal momento in cui gli “stati nazione” per la prima volta si impegnano nell’organizzazione della “educazione”, all’inizio del secolo XIX. Il recente interesse verso la storia trans-nazionale ha teso inoltre a rafforzare il focus sugli stati nazionali come l’unità di analisi riguardante le questioni politiche. Questi approcci hanno ampiamente fallito nel comprendere le influenze cross-culturali all’opera nello sviluppo storico dell’educazione degli adulti organizzata, in particolare prima della fondazione degli stati nazionali nel secolo XIX, e hanno inoltre mancato di affrontare i contributi storici all’organizzazione dell’educazione degli adulti offerti da attori non-statali, come i movimenti politici, sociali e religiosi.

Pubblicato
2019-12-23