Un’esperienza di formazione e ricerca con un gruppo di coordinatori e responsabili dei servizi per la tutela di minori e famiglie della Regione Emilia-Romagna: analisi dei risultati

Autori

  • Natascia Bobbo Pensamultimedia

DOI:

https://doi.org/10.7346/SE-022020-11

Abstract

Introduzione: alcune tra le sfide che gli operatori e i coordinatori dei servizi per la tutela di minori e famiglie affrontano ogni giorno possono minare la loro identità professionale ed esporli al rischio di sviluppare disturbi quali la Compassion Fatigue o il Burnout. Obiettivi: valutare gli esiti di un percorso di formazione in un gruppo di coordinatori dei servizi per la tutela della regione Emilia-Romagna. Metodo: sono stati utilizzati tre strumenti validati (ProQoL, IRI e SCS) e una scheda anagrafica. Risultati: dopo il percorso vi è stato un incremento della dimensione Self-Kindness (p=0,00), e una diminuzione di Personal Distress (p=0,048) e della Self-Isolation (p=0,004). Conclusione: il percorso ha prodotto cambiamenti significativi nei livelli di compassione verso sé stessi, ha disinnescato alcune dinamiche di isolamento dagli altri e ha posto le basi per la costituzione di comunità di lavoro mutuamente sup-portive.

##submission.downloads##

Pubblicato

2020-07-02