Il contributo di bambini e adolescenti alla tutela e alla valorizzazione dei luoghi

Autori

  • Giulia Scarlatti Pensa MultiMedia Editore

Abstract

Il benessere di bambini e adolescenti nei contesti urbani rappresenta un indicatore di qualità e sostenibilità di vita, e l’azione pedagogica, con riferimento al diritto di ascolto e partecipazione proclamato dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza del 1989, ha sviluppato progettualità che li coinvolgono nella pianificazione territoriale. Assumere la prospettiva dell’Outdoor Education integrata con metodi di partecipazione interattiva è una delle possibili modalità per prendersi cura del patrimonio naturale e culturale e contribuire alla sostenibilità. Attraverso le pratiche di interazione con i luoghi di vita e di cittadinanza attiva, bambini e adolescenti possono costruire la loro identità in relazione con gli altri e l’ambiente, sviluppare senso di appartenenza, accrescere la loro sensibilità per gli equilibri ambientali.

Pubblicato

2020-02-28