L’insegnamento dell’educazione civica e i PCTO: un’opportunità per la didattica e la pedagogia speciale

Autori

  • Aldo Amoia

DOI:

https://doi.org/10.7346/PO-022021-16

Parole chiave:

Disabilità, Educazione civica, Pedagogia speciale, Didattica per competenze, PCTO

Abstract

La Costituzione italiana impone il perseguimento di una politica di difesa sociale con l’eliminazione delle disu-guaglianze attraverso la promozione e la tutela privilegiata di ogni attività lavorativa (artt. 1-4). La Legge n. 92/2019, introduttiva dell’insegnamento trasversale dell’educazione civica, promuove “attività per sostenere l’av-vicinamento responsabile e consapevole degli studenti al mondo del lavoro” (art. 4, c. 4). L’alternanza scuola-lavoro (Legge n. 107/2015), ridenominata (2018) “percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento” (PCTO), permette l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro. Il presente articolo argomenterà sull’utilità di costruire PCTO capaci di valorizzare le peculiarità dei ragazzi disabili mettendo in sinergia collabo-rativa studenti tipici e a-tipici nei modi di una didattica inclusiva volta alla promozione di competenze trasversali – come la capacità di entrare in empatia reciproca sviluppando relazioni significative – e di competenze di educa-zione civica – come l’educazione al volontariato e alla cittadinanza attiva – dando senso e giustificazione ai personali progetti di vita.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-12-23