Education and football in the parish oratories of Milan (1944-1968)

  • Paolo Alfieri Pensa MultiMedia Editore

Abstract

Nell’Italia del secondo dopoguerra, i circuiti educativi cattolici furono uno dei primi ambienti giovanili in cui si iniziò a diffondere lo sport di massa, e specialmente il calcio. Questo fenomeno caratterizzò anche gli oratori milanesi, che costituiscono un interessante caso di studio per la loro radicata tradizione formativa e per le trasformazioni socio- economiche che interessarono il capoluogo lombardo negli anni del boom economico. Infatti, come documentano le fonti archivistiche e a stampa prese in esame per questo contributo, l’affermazione del calcio moderno nella società dei consumi rappresentò una sfida per gli oratori milanesi, che dovettero misurarsi con le nuove modalità con cui il calcio veniva giocato dai giovani e percepito dal loro immaginario. La ricostruzione storica che il saggio presenta intende gettare luce su una questione cruciale per la riflessione pedagogica che, oggi come nel passato, è chiamata a interrogarsi sulle potenzialità e i rischi educativi dello sport.

Pubblicato
2019-12-25