Lo sport come spazio di costruzione identitaria. Uno studio di caso su Vanessa Ferrari

  • Sergio Bellantonio Pensa MultiMedia Editore

Abstract

L’identità d’atleta è una tematica piuttosto esplorata dalla letteratura psicologica, la quale
ha mostrato particolare interesse per quelle variabili che concorrono alla costruzione e ricostruzione
del Sé nel passaggio dallo sport di alto livello ad altri contesti di vita e
d’esperienza. Meno esplorata, invece, risulta essere questa tematica in ambito
pedagogico; se il passaggio da un contesto d’esperienza così intenso sul piano emotivoaffettivo
come quello sportivo, ad altri contesti di vita, come quelli del lavoro e della vita
adulta, può rappresentare un momento di crisi per il soggetto, allora la pedagogia è
chiamata a riflettere su come si possa sostenere una efficace riorganizzare identitaria e
quali strategie di intervento utilizzare. Attraverso lo studio di caso di Vanessa Ferrari,
regina indiscussa della ginnastica artistica italiana, recentemente ritornata alla ribalta sui
campi gara internazionali, l’intento della ricerca qualitativa è quello di mettere in luce
l’importanza assunta dall’identità d’atleta nei processi di significazione delle biografie
individuali e sportive.

Pubblicato
2019-06-30