Quando gli spazi educano. Ambienti d’apprendimento per una didattica all’aperto

  • Raffaella Strongoli Pensa MultiMedia Editore

Abstract

A partire dall’ormai diffusa consapevolezza che gli spazi educativi siano una delle architravi essenziali dei processi di apprendimento e di insegnamento, veri e propri dispositivi formativi che concorrono a definire la prossemica dell’azione didattica, il contributo intende prendere in esame alcune delle possibili declinazioni dei luoghi formativi all’aperto come spazi di significato dinamici, simbolici e relazionali che hanno natura, al tempo stesso, individuale, sociale, di sperimentazione e manipolazione della conoscenza in una direzione ecologica ad ampio raggio.
In particolare, il saggio si propone di individuare prerogative proprie degli spazi educativi all’aperto in termini di ambienti di apprendimento, che connotano le esperienze ivi condotte quali attività didattiche dotate di un corredo di caratteristiche e ricorrenze peculiari in grado di produrre condizioni di apprendimento: dall’attivazione di canali comunicativi e conoscitivi legati alla corporeità alla dimensione sociale dell’apprendimento, dall’impiego di contesti autentici alla possibilità di configurare strategie didattiche e valutative di esperienze formative dirette e situate.

Pubblicato
2019-06-30