L’educazione “poliedrica” di Papa Francesco: “mente-cuoremano” per “uscire” e incontrare il mondo”

Giuseppe Milan

Abstract


Questo articolo approfondisce alcune idee-chiave del pensiero di Papa Francesco sull’educazione e sul compito degli educatori. A partire dall’importanza assegnata da Papa Francesco all’articolazione pedagogica “mente-cuore-mano”, vengono evidenziate affinità e differenze con alcuni noti pensatori contemporanei (Edgar Morin, Zygmunt Bauman) e con alcuni autori classici della pedagogia. Viene poi focalizzata la “pedagogia dell’uscire”, con le sollecitazioni di Papa Bergoglio a superare le tentazioni di chiusura nella propria identità individuale o collettiva e a
vivere l’esperienza umana e interculturale del “viaggio”, visto come importante esperienza di incontro con il prossimo in un clima di solidarietà e di fraternità.


Full Text:

PDF (Italiano)

Refbacks

  • There are currently no refbacks.