Corsivo vs computer. Perché scrivere a mano. Percorsi cognitivi e orizzonti di ricerca

Federica Natta

Abstract


Partendo dal dato di fatto per cui, a oggi, la metà dei adolescenti adotta lo script, o stampatello minuscolo, come scrittura corriva e usuale, il saggio cerca di mettere in luce e indagare le implicazioni cognitive, pedagogiche, psico-neurologiche del perché sia necessario ritornare all’uso del corsivo e della scrittura a mano, di contro all’imperativo categorico che vede ormai quasi esclusivo l’impiego del computer e della digitazione su tastiera.


Full Text:

PDF (Italiano)

Refbacks

  • There are currently no refbacks.