Crescere in natura: spontaneità, praticità e attualità del metodo Agazzi

Manuela Valentini, Giovanna Troiano

Abstract


L’articolo analizza i principi del metodo educativo delle sorelle Agazzi, le
critiche mosse e le attuali applicazioni in un quadro di ricerche e studi sperimentali
internazionali. Come, sulla scia pedagogica, nuove realtà educative
immerse in contesti naturali, rivolgono lo sguardo verso progettualità proprie
di un’educazione outdoor in cui il fulcro è il movimento. Si rifletterà su
realtà educative attualmente più simili come micronidi, agrinidi e agriasili.
Il bambino agazziano è del fare e del fare in autonomia quindi un’attenzione
all’educazione sensoriale e all’area cognitiva con contenuti mirati
prevedendo anche l’uso di diversi tipi di materiali: naturali, artificiali e di recupero.
Sviluppo di una pedagogia di stampo naturalistico con al centro
l’alunno inserito in un contesto formativo visto e vissuto come luogo familiare,
di condivisione e crescita, prima che di apprendimento.


Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.