L’influenza di programmi di attività motoria sulla performance lavorativa: uno studio sperimentale su E-tutors

Francesco Peluso Cassese, Luca Impara, Anna Maria Mariani

Abstract


L’obiettivo di questo studio è indagare la relazione esistente tra la pratica sistematica di un’attività motoria e il benessere psico-fisico in generale e la performance lavorativa, più in particolare. La salute e il benessere psico-fisico di una persona sono il risultato di un insieme di fattori di tipo sociale, economico, medico e culturale. Lo stile di vita è uno degli
elementi da tenere in debita considerazione per lo sviluppo del benessere di ogni individuo.All’interno dello stile di vita, rientrano aspetti quali la nutrizione,  l’attività fisica e l’uso o meno di sostanze dannose. In questo studio, verrà presa in considerazione, in modo particolare, l’attività motoria quale variabile importante nello sviluppo del benessere. La ricerca internazionale, dimostra ampiamente che la salute psico-fisica riceve giovamento dall’attività motoria e che esiste una relazione positiva tra attività motoria e performance lavorativa.
Lo studio, qui proposto, è stato realizzato all’interno del laboratorio H.E.R.A.C.L.E. dell’Università Telematica Niccolò Cusano, Lo studio è stato condotto su 20 impiegati dell’Università e un totale di 10 impiegati ha aderito al programma di attività motoria. Le variabili prese in considerazione sono state di tipo fisiologico (altezza, peso, Indice di Massa Corporea, Rapporto Vita/fianchi, percentuale di grasso totale e in eccesso) e di tipo psicologico (livello di stress percepito, indice di abilità lavorativa e performance lavorativa). I
risultati e le relative implicazioni vengono descritti di seguito.


Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.