Bambini e Natura nella pedagogia italiana del Novecento: l’opera innovatrice di Pierina Boranga tra sguardo poetico e impegno scientifico

Letterio Todaro

Abstract


Pierina Boranga (1891-1983) si può annoverare tra i pionieri dell’educazione ambientale in Italia. La sua pluridecennale opera, spaziando ampiamente sui versanti della pedagogia, della didattica delle scienze naturali, della divulgazione scientifica e del racconto per l’infanzia, si rese, sotto diversi aspetti, di notevole valore nel promuovere l’incontro tra educazione e natura. Avendo a riferimento sostanziale il modello di Giuseppina Pizzigoni da una parte e quello di Giuseppe Lombardo Radice dall’altra, il suo impegno sul terreno della pedagogia si può far rientrare nel quadro più generale di sviluppo di quegli orientamenti attivistici che, partendo dalla rielaborazione dei Nature Studies, affermarono l’importanza di riferire la progettazione formativa ad un attento “studio di ambiente”.


Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 3.0 License.