Formazione e identità professionale degli educatori e dei pedagogisti. Una questione di “prospettive”

Pascal Perillo

Abstract


Una certa lettura del rapporto fra flessibilità del lavoro educativo e precarizzazione
dei servizi educativi genera una debolezza sociale e culturale delle professioni
educative che incide sui processi di sviluppo dell’identità professionale e, quindi,
delle pratiche educative. Considerando l’inevitabile complessità dei processi educativi
e formativi, si sottolinea la necessità di formare educatori e pedagogisti che
siano capaci di gestire la problematicità insita nel lavoro educativo grazie ad una
competenza euristica che supporti lo sviluppo dell’identità professionale, nella
prospettiva di interpretare l’esercizio della professione educativo-formativa come
forma di “apprendimento trasformativo”.


Full Text

PDF (English)

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 3.0 License.