Veneri nere. Il corpo delle donne africane come oggetto di desiderio tra sessismo e razzismo coloniale

Alessandro Vaccarelli

Abstract


Nell’ottica della decostruzione pedagogica e in chiave postcoloniale, l’articolo si propone di analizzare alcuni mediatori educativi e culturali (dispositivi istituzionali,
forme narrative, canzoni, ecc.) che hanno contribuito, nell’esperienza del colonialismo italiano, a generare intorno al corpo delle donne africane – tra esotismo, erotismo e razzismo biologico – significati e sentimenti sociali da ricondurre a rapporti fortemente gerarchici e asimmetrici tra colonizzatore e colonizzata, tra uomo bianco e donna nera.


Full Text

PDF (English)

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.